martedì 4 settembre 2018

"Ho sognato il mare" le opere Maurizio Armellin, per i pregiati vini del Collio di Renato Keber



Etichetta / Label 
Pinot Bianco, Riserva 2009
Az. Agr. Renato Keber
Zegla 15, Cormòns (Go)
Concept design: Maurizio Armellin
anno 2016
Packaging cassetta in abete da tre bottiglie
Pinot Bianco, Riserva 2009
Az. Agr. Renato Keber
Zegla 15, Cormòns (Go)
Concept design: Maurizio Armellin
anno 2016


Packaging cassetta in abete da tre bottiglie aperta
 Pinot Bianco, Riserva 2009  
Az. Agr. Renato Keber
Zegla 15, Cormòns (Go)
Concept design: Maurizio Armellin
anno 2016





Etichette / Label 
"Ho sognato il mare"
Pinot Bianco, Riserva 2009 e MALcheVAda (Malvasia)
Az. Agr. Renato Keber
Zegla 15, Cormòns (Go)
Concept design: Maurizio Armellin
anno 2016

venerdì 23 dicembre 2016

150 Minuti di Street People - Sabato 24 dicembre 2016


Street People 2016 - Temporary corner

Temporary Art
Temporary Corner
#adottaunartistainvetrina

Maurizio Armellin
150 minuti di Street People
Palazzo Liberali
Serravalle di Vittorio Veneto
Piazza Flaminio
Opening sabato 24 dicembre 2016
ore 10:30 - 13:00







































1° Memorial Stanko Radikon 20 dicembre 2016


venerdì 15 luglio 2016

HO SOGNATO IL MARE

Cafè de Mar - Caorle
Viale Margherita 105

Mostra personale di Maurizio Armellin
Cafè de Mar - Caorle
Viale Margherita 105

Opening: domenica 31 luglio 2016 ore 18:30

Dal 31 luglio al 04 settembre 2016
tutti i giorni dalle ore 11:00 alle ore 23:00

Catalogo in galleria
ingresso libero







































Cafè de Mar
Corle - Viale Margherita 105
Tel. +39 0421211939


Comunicato stampa

Ho sognato il mare
Personale di Maurizio Armellin

Cafè de Mar - Marina Verde wellness resort
Caorle (Ve) - Viale Santa Margherita 105

Dal 31 luglio al 04 settembre 2016
Inaugurazione domenica 31 luglio 2016, ore 18,30.
www.armellinmaurizio.blogspot.com

Domenica 31 luglio alle ore 18:30, a Cafè de Mar a Caorle, all’interno del nuovo complesso turistico di Marina Verde wellness resort, l’artista Maurizio Armellin di Vittorio Veneto (Tv) terrà a battesimo la sua nuova mostra dal titolo “HO SOGNATO IL MARE”, che comprende una selezione di circa 30 opere grafiche realizzate nel periodo 2011 - 2016 e alcune sculture in plexiglass denominate Face Robot del 2014.
Un viaggio tra segni e sogni, tra immaginario e quotidiano, un racconto che prende forma all’interno del disegno tracciato a mano e nella stesura a computer di colori piatti che si esaltano l’uno con l’altro nelle più svariate sfumature di blu-azzurro-verde, di luci e riflessi. Ne deriva una rappresentazione del mare mai uguale, sempre diverso, magico! Storie di viaggio e di emozioni vissute, di ore trascorse ad osservare il mare nei diversi luoghi e stagioni.

Ed è proprio dall’osservazione del mare, in particolare quello di Caorle e dalle tracce “Face” realizzate con un bastone sulla spiaggia che nasce l’animazione video che sarà presentata a Cafè de Mar nell’occasione dal titolo: “Ho Sognato il Mare”. Una sequenza animata di immagini realizzate dall’autore con il suo smartphone ed integrate da immagini di opere sul tema del mare e che lo riprendono nel lavoro in studio. Immagini per le quali il noto musicista bolognese Guglielmo Pagnozzi ha realizzato appositamente il sound con il suo sax alto.

La mostra si può visitare tutti i giorni dalle ore 11.00 alle ore 23.00 fino al 4 settembre 2016 -ingresso libero.
Per informazioni: Cafè de Mar +39 0421 211939
Maurizio Armellin +39 3470711585

Partner
Azienda vitivinicola Renato Keber, Cormòns (Go)
Latteria Biz, stagionatura e commercio formaggi, Chiarano (Tv)
Il Triangolo, cornici artigianali, Porto Santa Margherita (Ve)















































Renato Keber, Pinot Bianco Riserva 2009
Grafica etichetta e ph. Maurizio Armellin
opera: il Faro 2011















ph. Natascia Torres















ph. Natascia Torres















ph. Natascia Torres















ph. Natascia Torres















ph. Natascia Torres












ph. Natascia Torres

OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA Maurizio Menichetti IGP Toscano

Grafica Olio Extra Vergine di Oliva
IGP Toscano
Azienda Agricola Maurizio Menichetti
Montemerano - Manciano (Gr)

Etichetta
Grafica: Maurizio Armellin
ph. Tiziano Schincariol


LA VIA DELLA LANA Rassegna Eventi sulla cultura della lana

Lanificio Paoletti
Via Cartiera 2 - Follina (Tv)
www.laviadellalana.it

Transiti - Installazioni tessili
Un percorso allestitivo dedicato all'arte tessile attraverso le aree produttive e i dintorni del lanificio.

Sabato 7, domenica 8, sabato 14, domenica 15, lunedì 16
Maggio 2016



















venerdì 19 febbraio 2016

Maurizio Armellin, HO SOGNATO IL MARE



HO SOGNATO IL MARE
19.12.2015 - 21.02.2016
opening 19 dicembre 2015
Galleria Mai Box - Vittorio Veneto

opere di Maurizio Armellin
fotografia di Natascia Torres e Maurizio Armellin
suoni e rumori del e dal mare Marco "La Nonna" Posocco






domenica 13 dicembre 2015

Ho sognato il mare, personale di Maurizio Armellin - MAIBOX 19.dic. 2015 / 21 genn. 2016 - Vittorio Veneto

Ho sognato il mare
opere di Maurizio Armellin
Vittorio Veneto,
19.12.2015 - 21.02.2016
MAIBOX
inaugurazione sabato 19 dicembre ore 17,30

MAIBOX
via Battisti 4, 31029 Vittorio Veneto (Tv)
tel.+39 0438 554217
www.maibox.it

Da sabato 19 dicembre 2015 a domenica 21 febbraio 2016 la Galleria d’arte MAIBOX di Vittorio Veneto ospiterà “Ho sognato il mare” una mostra dell'artista Vittoriese Maurizio Armellin. La mostra si compone di grafiche a “stampa Giclée – ink jet Fine Art”, di collage inediti realizzati con feltri colorati e di alcune sculture Face Robot realizzate in plexiglass assemblato.
Un viaggio tra segni e sogni, tra immaginario e quotidiano accompagnato da suoni e rumori del e dal mare appositamente manipolati dall’amico Marco “La Nonna” Posocco.


La mostra si potrà visitare ogni sabato dalle ore 17.00 alle ore 19.00 fino al  21.02.2016 e su appuntamento con l’artista +39 347 0711585 o MAIBOX +39 0438 554217























HO SOGNATO IL MARE.
Testo di Stefano Pillon
dal catalogo Ho sognato il mare.

Calma piatta sui Mari di Mauri.
Mare disteso e tranquillo, epurato da ogni cliché pateticamente romantico,
che lo voleva procelloso e rovinoso. Mare senza più Sturm e senza più Drang.
Anti-romantico e anti-naturalistico, inevitabilmente, è il mare di Armellin.
È un mare che certamente l’artista ha visto, ascoltato e respirato, forse nuotato, magari bevuto, ma che ora - nel rievocarlo - fedele al suo modus operandi, egli compendia e distanzia in una griglia di fettucce e riquadri di kleeiana ascendenza.
E già sembra scomparso ogni palpito ed ogni alito. Mare più in vitro che in vivo, quasi sintetizzato in provetta.
Dalla stilizzazione grafica Armellin passa poi alla stilizzazione cromatica,
dal disegno a mano all’elaborazione al computer: le linee nere di contorno,
si riempiono ora di piatte campiture colorate, selezionate dalla palette digitale.
E così, dribblando tra Pop ed Op, il computer totalmente prosciuga l’immagine,
la sintetizza di nuovo, non già in vitro, in silico.
Eppure l’incanto non manca. Anzi, si incanta l’incanto, nella fermezza stupefatta dell’icona, come in una sognante fiaba d’oriente.
Ci incanta nel cielo di velluto punteggiato di stelle, nella luna tonda tonda,
nei riflessi che si rifrangono prismaticamente in tutte le varianti del blu:
verde, turchino, oltremare, violetto.
Ci incanta nelle barchette gialle, ancorate all’orizzonte, gioco bambino, che è galleggiante metafora dell’umano esistere, solitarie o accoppiate: l’io e il tu
nel mare della vita.
È un vivo filtrato quel mare, filtrato in vitro, filtrato in silico, dalla memoria e
dal sogno. Viaggio mediatico e viaggio interiore.
È passato che si proietta al futuro, è ricordo che si fa desiderio.
È acqua mediterranea, distillata e sigillata in un intarsio neobizantino, quasi
a proteggerne e a preservarne la pura, minacciata bellezza. Estremo salvataggio ecologico che l’arte fa alla natura.
Travasati tra nostalgia ed utopia, quel mare e quel cielo comunque non appartengono più al nostro tempo. Ma quando, senza altre presenze, riempiono il quadro, e - come in un Klein rattoppato - gli azzurri non lasciano più una via d’uscita, alloraz l’unica possibilità che ci resta è immergersi in quella azzurrità...




Maurizio Armellin, Stefano Pillon ph. Tiziano Schincariol






























La bellezza del mare è che il mare non è mai uguale.
Il mare è sempre diverso.
Il mare è qualcosa di magico!



Ho sognato il mare
grafiche a “stampa Giclée – ink jet Fine Art”



Ho sognato il mare I, 2014




Piazza Unità d'Italia, 2014



























Vicino all'Africa, 2015




























Ma il cielo è sempre più blu, 2011




























Mare d'Oriente, 2012


























































Mare Pop, 2015





























Ho sognato il mare 3, 2015





























Maree, 2015





























Viaggio/
Solo /
In cerca di un luogo da A-Mare /
Dentro il Mare /
Attraversando il Mare.

Collage in feltro colorato, cm 35 x cm 50 - 2015
ph. Flavio Favero



Viaggio, collage/feltri colorati, 2015





























Solo, collage/feltri colorati, 2015





























In cerca di un luogo da A-MARE,
collage/feltri colorati, 2015





























Dentro il Mare, collage/feltri colorati, 2015





























Attraversando il Mare, collage/feltri colorati, 2015





























Ho sognato il mare
Particolari, 2015 ph. Natascia Torres


Barche di carta, 2015











Marker, 2015

Bianco e nero, 2015









Tracce sulla spiaggia, Caorle 2015









Ritratto con Alieno, 2015


Studio per installazione neon, 2015

Ritratto con facerobot,Trix e Alieno, 2015














Ritratto con Trix, 2015


Face Robot 2015, Trix e Alieno - plexiglass assemblati